Blog

Appuntamenti di Novembre

Siamo entrati nel vivo della nostra programmazione editoriale, saranno mesi pieni di incontri, presentazioni, nuove pubblicazioni e tanto altro ancora.

Gli appuntamenti di Novembre da non perdere sono:

Francesca Carlucci - La città felice

Francesca Carlucci – La città felice

6 Novembre ore 18:30 – Via Armando Diaz 8 presso la Sede DEMA

Presentazione del libro di Francesca Carlucci “La città felice” con la prefazione di Angelo Iannelli

Il libro, dedicato al Sindaco di Napoli Luigi de Magistris, tratta i temi cari al suo pensiero politico (l’uguaglianza, la fratellanza, la giustizia sociale, la solidarietà) in un’umanità napoletana innamorata della propria città che va oltre Napoli.

 

Giosuè Gallotti

Dieci di Giosuè Gallotti

8 Novembre ore 17:00 – Libreria Raffaello Via Kerbaker Napoli

Presentazione del libro “DIECI” di Giosuè Gallotti

Frammenti raccolti tra il candore dell’infanzia e l’indefinibile sapore della consapevolezza, nell’universo di Luca, un bambino ironico e fantasioso che attraversa in agrodolce il suo undicesimo anno di vita. Il suo sguardo vivace e sentimentale illumina le vicende casalinghe e scolastiche che percorre in un cammino non sempre agevole, inevitabilmente giunto al bivio della crescita.

Presenta: Mariarosaria Conte – Scrittrice
Letture: Giuseppe Di Gennaro – Formatore teatrale

 

Prendiamoli per mano

Prendiamoli per mano

20 Novembre ore 16:00 – Sala Consiliare “Silvia Ruotolo” Via Morghen Napoli

Ventitrè storie che non possono lasciare indifferenti, arricchite dalla prefazione di  Maurizio de Giovanni, l’introduzione di Maria Luisa Iavarone e le conclusioni della giornalista Cristiana Barone.

Come per la già rodata esperienza della raccolta “Il dolore del silenzio”, dedicata al tema del femminicidio, anche questa antologia mira a sensibilizzare e far conoscere il mondo dell’infanzia, quell’infanzia che diamo per scontato sia fatta di felicità, gioia e pochi problemi. Una finestra su una realtà spesso invisibile, una realtà che cerca di farsi spazio anche nelle cronache giornalistiche, una realtà che non vorremmo mai vedere ma che, grazie anche ai ventitré autori vincitori del contest, saremo “costretti” a vivere.

 

Condividi

Leave a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes:

<a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>